TESTAMENTO BIOLOGICO  ovvero  Disposizioni Anticipate di Trattamento (D.A.T).

 

In vigore dal 31 gennaio 2018 la legge sul testamento biologico (legge 22 dicembre 2017, n. 219 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 12 del 16 gennaio 2018). Nel rispetto dei principi della Costituzione e della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea, a tutela del diritto alla vita, alla salute, alla dignità e all’autodeterminazione della persona, la legge ribadisce il principio per cui nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata, tranne che nei casi espressamente previsti dalla legge. Il cuore della legge è l’introduzione della disciplina delle DAT, disposizioni anticipate di trattamento, con le quali le persone possono dare indicazioni sui trattamenti sanitari da ricevere o da rifiutare nei casi in cui si trovassero in condizioni di incapacità. Con l’intento di fornire alcune risposte alle domande che più frequentemente vengono poste si mette in allegato una piccola ma esaustiva Guida al testamento biologico.